Trattamenti e prevenzione umidità di risalita

risanamento-muri

L’umidità di risalita dal terreno è una delle più difficili e complesse tipologie di problema di questo genere. Infatti, a differenza della più semplice umidità da condensa sulle pareti – che spesso può essere prevenuta con atteggiamenti intelligenti e sistematici, come ad esempio una adeguata aerazione delle stanze – questo tipo di umidità proviene dalle infiltrazioni dell’acqua dal terreno, e spesso il trattamento è molto più difficile di quanto non si pensi.

Esistono comunque diversi tipi di umidità di risalita. Uno tra questi è quello relativo alle infiltrazioni laterali, quelle che sopravvengono, dopo un po’ di anni, a causa degli schizzi e degli spruzzi di acqua sulle pareti a partire dal passaggio dei veicoli: è tipica, infatti, delle case che si trovano direttamente su strada senza adeguata protezione e che spesso sono soggette alle intemperie ed al passaggio di acqua.

Trattare opportunamente l’umidità sui muri

Il trattamento di questo tipo di umidità di risalita può essere di diverso tipo: da un lato, esistono soluzioni temporanee ma comunque non particolarmente efficaci, che prevedono ad esempio l’utilizzo di prodotti che vanno spruzzati sulle pareti esterne a contatto con l’acqua. Ovviamente, si tratta pur sempre di soluzioni che lasciano il tempo che trovano, esattamente come l’utilizzo di prodotti impermeabili, che creano una patina sulla parete e fanno sì che non vi sia in questo caso infiltrazione di acqua. Quest’ultima soluzione è interessante, ma non è risolutiva, ed inoltre, a lungo andare può accadere che le pareti non possano “respirare” perché in questo caso andrebbe a mancare la traspirabilità.

Una soluzione possibile, a questo punto, potrebbe consistere nel trovare il compromesso: infatti, in questo caso è possibile utilizzare prodotti che siano sia impermeabili e quindi resistenti all’acqua, ma nello stesso tempo anche permeabili al vapore acqueo. In questo modo si protegge, ma non si blocca la traspirazione delle pareti, consentendo ai prodotti di proteggere la muratura attraverso una corretta impermeabilizzazione, ma anche facendo sì che i muri possano respirare e traspirare, facendo fuoriuscire il vapore acqueo verso l’esterno e pertanto evitando le situazioni compromettenti.

Tuttavia, bisogna anche aggiungere che se le murature sono continuamente esposte alla pioggia e quindi all’acqua sarà necessario evitare che assorbano umidità per mezzo dell’intonaco. E ciò è possibile solo se l’intonaco è perfetto, senza alcun tipo di fessura: il trattamento adatto è, in questo caso, quello di una pittura elastica, che sia in grado di auto proteggersi da eventuali lesioni o fessure, e che pertanto dia una garanzia importante in fatto non solo di traspirabilità, ma anche di resistenza. Un trattamento protettivo e di prevenzione può essere altamente indicato in questo caso.

 

 

Articoli correlati

Lascia un Commento