Celle frigorifere: cosa sono e perché sono utili

Costruzione-Celle-Frigorifere-Isocostruzioni 2647841

Per conservare determinati alimenti alla giusta temperatura possono servire le apposite celle frigorifere.

A seconda della tipologia di alimento è importante scegliere una cella frigorifera anziché un’altra.

Tutte le celle frigorifere, però, hanno la medesima caratteristica: quella di mantenere al proprio interno una temperatura inferiore a quella registrata nell’ambiente circostante. Quella per prodotti congelati, ad esempio, ha una temperatura al di sotto dello zero.

A cosa servono

Se si ravvisa l’esigenza di conservare determinati alimenti proteggendoli dal caldo o dall’ambiente esterno le celle frigorifere sono l’ideale, sono realizzate apposta per preservare la freschezza dei cibi e non farli deteriorare.

Ciò che fa la differenza tra una cella frigorifera ed un’altra è la temperatura registrata al proprio interno: se si tratta di alimenti pre-refrigerati la temperatura in genere viene mantenuta costante, e cioè superiore allo zero.

Per la conservazione di alimenti come pesce, gelati e verdure la temperatura delle celle frigorifere dovrebbe mantenersi sui meno 28 gradi per evitare danni.

La struttura delle celle frigorifere

Ma come sono fatte le celle frigorifere al loro interno? Cosa permette a tali apparecchi di mantenere una temperatura così bassa a differenza di ciò che succede nell’ambiente esterno?

Ogni cella frigorifera, indipendentemente dalla tipologia, è formata da un impianto frigorifero che consente il mantenimento di una temperatura costante inferiore a quella esterna. Le celle frigorifere contengono uno specifico liquido refrigerante e di solito sono rivestite di pannelli in vetroresina o acciaio inox.

Tipologie di celle frigorifere

Tra gli impianti di refrigerazione le celle frigorifere sono sicuramente le più diffuse. Una corretta refrigerazione degli alimenti assicura che questi rimangano il più a lungo possibile sani.

Le celle frigorifere per la conservazione della verdura sono in grado di mantenere ortaggi e verdure con la stessa freschezza di quando sono stati raccolti, preservandone le proprietà organolettiche.

Le celle frigorifere per la verdura vanno tenute separate da quelle adibite alla conservazione di altri tipi di alimenti.

La separazione degli alimenti nelle celle frigorifere è fondamentale nelle industrie alimentari, e la trasgressione può portare come conseguenza delle sanzioni anche piuttosto costose.

Manutenzione delle celle frigorifere

Il funzionamento corretto e costante delle celle frigorifere è assicurato da un’efficace e periodica manutenzione.

Va prestata particolare attenzione alle celle frigorifere per la conservazione della verdura, dato che, se non viene tenuta come si deve, potrebbe diventare veicolo di virus e batteri per il consumatore finale.

Oggi la tecnologia permette di dotarsi di celle frigorifere che hanno al loro interno un software in grado di monitorare il livello di anidride carbonica e umidità. In commercio ci sono soluzioni adatte alle varie esigenze, dai modelli più basilari a quelli più innovativi e moderni.

Altro aspetto da non trascurare è l’igiene e la pulizia di questi apparecchi: in genere le celle frigorifere ad uso industriale per la conservazione della frutta e verdura sono fatte apposta per essere facilmente pulite e areate, per questo la maggior parte di esse si apre con una chiave senza altri tipi di chiusura più complesse.

Per non incorrere in problemi, meglio rivolgersi ad aziende specializzate per l’acquisto e la manutenzione delle celle frigorifere.

Articolo offerto daisocostruzioni.it – celle frigorifere

 

Articoli correlati

Lascia un Commento