Il lavoro ai giorni nostri

Group of employees having business meeting against window

Come ben tutti sanno, ai giorni d’oggi il mondo del lavoro appare sempre più un argomento difficile da trattare.

La tecnologia che avanza, richieste molto esigenti, la pensione che tarda, sono tutti fattori determinanti un notevole decrescimento dei posti di lavoro disponibili.

Per questo le aziende richiedono frequentemente personale con doti di flessibilità, ovvero che si adatta ad orari, disponibilità, lavoro… Questa è la realtà a cui deve far fronte un giovane in cerca di occupazione. Non è più bene dunque pensare al posto fisso, quello che ti accompagna fino alla pensione.

Tra le innumerevoli mansioni esistenti in questo, ormai piccolo, mondo, troviamo un’ampio settore: quello dei funzionari.

Il lavoro di questi ultimi, fin dagli antichi Egizi, è sempre stato eseguito in funzione all’ente a cui appartenevano e non per interessi personali.

Per farci una piccola visione di quel che può essere un funzionario, vediamo come vengono suddivisi:

- Funzionari pubblici: appartenenti ad enti privati o pubblici;

- Funzionari internazionali: appartenenti ad organizzazioni internazionali.

Anche se in questi ultimi tempi le persone tendono ad accontentarsi di ciò che riescono a trovare nel mondo del lavoro, ci si deve comunque concentrare su quello che veramente ci piace fare.

IL FUNZIONARIO AI NOSTRI TEMPI.

Le offerte lavoro come funzionario sono molteplici, ma innanzitutto bisogna essere informati su come candidarsi, sulle mansioni che appartengono a questa figura e sull’offerta che viene proposta, in quanto sono esistenti funzionari amministrativi, legali, tecnici, contabili…

L’essere informati è un elemento fondamentale non solo nel lavoro, ma anche nella vita stessa di ognuno di noi.

Offerte di lavoro come funzionario vengono proposte sui giornali, sul web e su ogni fonte di comunicazione esistente.

Sono presenti su internet molti siti per la ricerca del lavoro e altrettante offerte di questo genere.

Per diventare un funzionario a tutti gli effetti bisogna partecipare a bandi di concorso proposti da determinati enti.

Importante, anzi essenziale, essere in possesso di vari requisti, quali diploma di laurea ovvero, laurea specialistica, laurea magistrale; inoltre bisogna avere un’ottima conoscenza della lingua inglese parlata e scritta.

All’interno di questi bandi sono anche richiesti vari anni di esperienze in particolari settori, in coerenza con il lavoro che si andrà ad intraprendere.

Più frequentemente, i bandi sono pubblici con i relativi collocamenti nelle varie aree e specializzazioni.

Un esempio è portato dall’Agenzia delle Entrate che propone bandi a laureati in materie riguardanti la legge.

Ovviamente caratteri indispensabili per poter accedere a questi incarichi sono:

- non avere la fedina penale sporca;

- non possedere denunce;

- non essere stati interdetti dai pubblici uffici né licenziati o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente non sufficiente rendimento;

- non possedere documenti falsi;

- possesso della cittadinanza italiana;

- idoneità fisica all’impiego.

Il bando prevede delle prove selettive che i candidati devono sostenere, quali:

a) prova oggettiva tecnico-professionale;

b) prova oggettiva attitudinale;

c) tirocinio teorico-pratico con annessa prova finale orale.

Come abbiamo notato non è semplice poter accedere ad un’offerta di lavoro da funzionario e soprattutto non è facile mantenerlo in quanto la collocazione dell’impiego può essere molto lontana dai luoghi di residenza per tempi medio-lunghi.

Evitando frasi rindondanti e pesanti, è bene ricordarsi che tutto ciò deve essere considerato avendo sempre presenti tendenze e territorio.

Articoli correlati

Lascia un Commento